Per il programma clicca sull'immagine

IL NUOVO ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI 
A CANONE CONCORDATO PER LA CITTÀ DI CATANZARO

Sottoscritto dalle organizzazioni rappresentative della proprietà immobiliare e dell’inquilinato - In vigore dal 23 settembre 2021 (Articoli di CatanzaroInformaLa Nuova Calabria, Quotidiano del Sud e Gazzetta del Sud)
È stato sottoscritto in sede sindacale e depositato presso il Comune di Catanzaro il nuovo accordo territoriale per i contratti concordati di locazione per la città di Catanzaro, i quali riguardano le tre tipologie di contratti per esigenze ordinarie di abitazione, per esigenze transitorie e per studenti universitari.
Lo stesso, frutto di un lungo lavoro preparatorio, da approfonditi studi e ricerche e dall’intesa raggiunta della organizzazioni sindacali rappresentative sia a livello nazionale sia a livello locale della proprietà immobiliare, Confedilizia Catanzaro, rappresentata dal presidente avv. Sandro Scoppa, e dell’inquilinato, Sunia-CGIL Calabria, rappresentata da Francesco Alì e Gaetana Pesce, Sicet-Cisl Catanzaro, rappresentata da Raffaele Rotundo, Uniat-Uil Calabria, rappresentata da Alberto Frontera, e Conia Catanzaro, rappresentato da Francesco Severino, segna un momento importante per la città capoluogo di Regione e conferma, nello stesso tempo, l’impegno delle medesime OO.SS. verso un settore, come quello immobiliare, che da tempo soffre una crisi profonda.

UNA BATTAGLIA CONTRO UNA REQUISIZIONE CHE DURA DA 15 MESI
Alessandro, vittima del blocco degli sfratti, ha iniziato oggi uno sciopero della fame e della sete davanti a Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei deputati. Confedilizia lo ha incontrato.