ACCORDO TERRITORIALE CITTÀ DI CATANZARO
PER I CONTRATTI CONCORDATI DI LOCAZIONE

ACCORDO 2017

CONFEDILIZIA CATANZARO, unitamente ad altre organizzazioni minori della proprietà edilizia e ad organizzazioni sindacali dei conduttori ha sottoscritto in sede sindacale il nuovo accordo territoriale per la città capoluogo, a cui devono uniformarsi i contratti concordati di locazione per uso abitativo, transitori e per studenti universitari.
L’accordo, perfezionato ai sensi della legge n. 431 del 1998 e del recente D.M. 16 gennaio 2017, riguarda tutto il territorio del medesimo Comune di Catanzaro il quale, ai fini della determinazione dei canoni per i contratti concordati, è stato diviso in quattro zone omogenee, rispettivamente: Centrale, Semicentrale, Periferica ed Extraurbana.
Per ciascuna zona sono stati predisposti, ed espressi in € x mq x mese, i valori, minimo e massimo, dei canoni di locazione, con riferimento alle diverse tipologie di abitazioni, economiche e normali, sono stati elencati gli elementi oggettivi da considerare per gli immobili e indicati i criteri per il calcolo della superficie di calpestio utile. Tanto per la determinazione finale del valore effettivo del canone di locazione.
L'accordo è in vigore dal 17 ottobre 2017 e trova applicazione per tutti i contratti concordati perfezionati a partire da tale data.
Per il testo dell'accordo cliccare sull'immagine

Per il modulo di richiesta dell'attestazione clicca 
qui


ACCORDO 2015

Confedilizia Catanzaro e le organizzazioni dei conduttori, Co.n.i.a. e Assocasa di Catanzaro, hanno sottoscritto e depositato presso il Comune di Catanzaro l’accordo territoriale per la Città capoluogo, perfezionato ai sensi dell’art. 2, c. 3, della l.n. 431/1998 e del D.M. 30 dicembre 2002, cui devono uniformarsi i contratti di locazione per uso abitativo agevolati, i contratti di locazione transitori e quelli per studenti universitari. Detto accordo riguarda tutto il territorio del Comune capoluogo, il quale, ai fini della determinazione dei canoni per i contratti agevolati, è stato diviso in tre zone omogenee e sono stati predisposti, ed espressi in € x mq x mese, i valori dei canoni di locazione con riferimento alle diverse tipologie di abitazione. L’accordo territoriale si applica ai contratti, stipulati secondo uno dei contratto-tipo allegati al medesimo accordo. Ai fini fiscali, è invece prevista la possibilità di optare per il regime fiscale della “cedolare secca”, la quale sostituisce l’Irpef e le relative addizionali comunali e regionali da pagare sui canoni di locazione, insieme all’imposta di bollo e a quella di registro. Prossimamente, l’accordo territoriale sarà aggiornato con le previsioni del D.M. 16 gennaio 2017, che contiene nuove regole per i contratti agevolati, transitori e per studenti universitari. Ovviamente, sino fino all’adozione degli accordi basati sul nuovo decreto restano in vigore, in ogni loro parte, quelli precedenti.

Per informazioni e assistenza contattare la sede di Confedilizia Catanzaro.

Per il testo dell'accordo cliccare sull'immagine